Parallelismi teleculturali

Insegnanti. Ma allora è vero, c’è stato un tempo in cui la televisione è stata al servizio delle idee – non le idee pedagogiche italiane né quelle obiettive inglesi – della politica non parlata, della filosofia. Un tempo in cui le immagini…

Mediorientalia. Israele e l’Europa

Martedì 1 novembre il governo israeliano ha approvato un piano a suo modo rivoluzionario quanto il ritiro unilaterale da Gaza: ha chiesto all’Unione europea di fornire osservatori comunitari e personale specializzato per ispezionare i viaggiatori…

Chi sta scalando Forza Italia

Forza Italia, il partito-azienda, può essere considerato a tutti gli effetti come una società quotata sul mercato della politica. Una società in crisi, nonostante i ripetuti tentativi di ricapitalizzazione generosamente sottoscritti dal suo presidente, amministratore delegato…

Ottobre è il mese più crudele

Per risultare eleganti è necessario essere piuttosto magre, aggraziate e di preferenza benestanti – almeno per brevi tratti, presumibilmente quelli tra un cambio di guardaroba e l’altro. Chiunque si culli nel pregiudizio delle mezze stagioni inesistenti non ha mai preso il primo caffè del mattino davanti alla rassegna stampa delle previsioni del tempo: è ottobre il mese più crudele, a saper leggere gli estratti delle carte di credito. A nulla valgono gli sforzi dell’ultimo momento, per affrontare con spigliatezza equivoci cieli grigi occorre metodo, occorre strategia. Occorre investire in conoscenza. Per soli tredici euro Madame Genevieve Antoine Dariaux fornisce principi di base e arguti consigli “per la donna che desidera essere vestita bene e […]

Fiancheggiatori

Intervistato da Repubblica, sabato Francesco Rutelli ha voluto mettere subito alcune cose in chiaro. “So bene che il rapporto che lega la Margherita alle cosiddette cooperative bianche è ben diverso da quello che caratterizza i Ds e le cooperative rosse – ha esordito – ma so anche che noi, pur avendo ottimi rapporti con la Cisl, con le Acli e con i movimenti cooperativi non abbiamo mai chiesto a nessuno di fiancheggiare le nostre iniziative politiche, e viceversa. Nell’ottica del partito democratico, questo principio dovrà valere per tutti: non potranno e non dovranno esserci canali privilegiati di alcun tipo. Il che vale anche per il mondo delle imprese”. La novità di questa impostazione non […]

Il riformismo è partito

Persino noi che siamo degli appassionati della prima ora, proprio non riusciamo a immaginare discussione più noiosa di quella sul futuro partito dell’Ulivo, se sarà democratico o riformista, se sarà più figlio dell’America o dell’Europa e se in Europa sarà più legato ai socialisti o ai liberaldemocratici. Discussione che ci ricorda parecchio quella sulle primarie. Non a caso alla vigilia della consultazione osservavamo: “Come sempre avviene in Italia, gli aspiranti becchini si sono travestiti da solerti infermieri: preoccupati delle possibili infiltrazioni di elettori di centrodestra, letteralmente angosciati dalla possibilità che qualcuno voti più volte, incapaci di prendere sonno al pensiero che le primarie possano indebolire la leadership o dividere la coalizione del centrosinistra anziché […]

Memorie di Roberto

La dichiarazione del presidente Rai Claudio Petruccioli in difesa della carica corrosiva di RockPolitik risulta piuttosto impegnativa: “Nessuno chiede quale fosse il politico colpito da Molière ai suoi tempi”. Tanto per orientarci, Molière è quello a cui impedirono per un po’ di anni di mettere in scena Il Tartufo, perché commedia contraria alla religione. Scambiarlo per un Adriano Celentano qualsiasi non è carino. E anche Roberto Benigni, se uno ci pensa su, cosa ha mai fatto di tanto rivoluzionario da meritare di essere ricordato, poniamo, fra tre secoli? Sì, la sferza irridente del toscanaccio, la satira beffarda e cose così. Ma ci pare che sia stato il solito copione. Pure la scena della lettera […]

L’Inter del baseball va in paradiso

Da un paio d’anni a questa parte sembra proprio che il dio del baseball, smessi i panni dell’accanito persecutore, si sia messo a fare beneficenza. Non si spiega altrimenti il fatto che, dopo la vittoria dei Boston Red Sox dello scorso anno, questa volta a vincere siano stati i Chicago White Sox. Innanzitutto è cambiato il colore delle “calze”, come hanno notato i più attenti e ironici commentatori. Poi la vittoria di Chicago è un’altra di quelle che “fanno storia”, proprio perché arriva dopo ottantotto anni dall’ultimo successo. Una squadra che veniva considerata “eterna perdente”: fatte le dovute proporzioni sarebbe un po’ come se l’Inter vincesse lo scudetto. Le due squadre finaliste – i […]

Consiglieri di Bush e consigli italiani

Questa settimana, mentre nella sede di Italianieuropei a Roma le teste d’uovo dei Democratici americani incontreranno i leader del centrosinistra, Berlusconi incontrerà a Washington George W. Bush. Probabilmente è troppo presto per parlare dei futuri capi del governo da un lato e dei futuri leader dell’opposizione dall’altro, certo è che lo scandalo che ha coinvolto l’Amministrazione Usa non resterà senza conseguenze. La prima, Bush l’ha potuta constatare nelle parole dello stesso Berlusconi, che giusto sabato ha pensato bene di chiarire pubblicamente che lui l’aveva detto un milione di volte, all’amico George, che quella guerra in Iraq era una fesseria. E pure che a dirla tutta, l’idea che la democrazia sia esportabile con le armi […]

Il bicchiere nella sfera pubblica

Ciò che è pubblico non è per ciò stesso politico. Politica e sfera pubblica non coincidono. Un concerto rock si svolge in una dimensione pubblica, e in un luogo aperto al pubblico, ma non è per ciò stesso un evento politico. Capita però che questa distinzione, in sé elementare, sia appannata dal significato politico che un concerto, un programma televisivo o una sfilata di moda possono assumere. Cionondimeno, resta il fatto che non è su un palco, in uno studio di Saxa Rubra o su una passerella che si prendono decisioni politiche. Se, come pare, il momento politico vero e proprio è quello della decisione (e della decisione vincolante, e dell’azione conseguente), in che […]