Unici

Dopo Italia Unica di Corrado Passera, anche Diego Della Valle lancia il suo movimento: Noi Italiani. Ma siamo certi che alle elezioni si presenteranno sotto uno stesso simbolo, per non disperdere il voto dei banchieri. Come nome dell’alleanza suggeriremmo: Italiani unici.

Conti

‎Secondo i calcoli dell’Ocse, quanto a “riforme”, tra 2007 e 2014 la Grecia ha fatto più di ogni altro paese (non dell’Europa: del mondo). Dunque, considerando che siamo nel 2015 e che la Grecia è sull’orlo della bancarotta, delle due l’una: o sono sbagliati i calcoli, o sono sbagliate le riforme.

Signora mia

Scrive Piero Ostellino ‎sul Corriere della sera che «questo presidente del Consiglio, questo presidente della Repubblica e persino questo papa sono l’immagine di un’Italia che si è affacciata sulla scena mondiale “non sapendo stare a tavola”». Non entriamo nel merito. Tralasciamo anche il dettaglio che il papa sarebbe argentino.

Retroscena

Alfano ha chiesto un vertice di maggioranza urgente per essere sicuro che l’articolo 18 continui ad applicarsi a lui.

Ipotesi

Nel 2018, ha detto a Businessweek l’amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne, “farò sicuramente qualcos’altro”. Sfortunatamente, sembra che l’intervistatore non abbia avuto la prontezza di suggerirgli, ad esempio, le automobili.

Domani

Domani mattina, per la prima volta dal 1945, il responso delle urne potrebbe mandare in pezzi un grande paese europeo che non è l’Italia.

Scoperte

Abbiamo sempre pensato che candidarsi alle elezioni senza avere nessuna intenzione di farsi eleggere non fosse un atto di generosità, ma un imbroglio bello e buono ai danni degli elettori. Siamo lieti di scoprire che la pensa così anche Barbara Spinelli.

Sistema

Il capo del governo dichiara che il sistema non fermerà la rivoluzione. Il capo degli ultrà del Napoli gestisce l’ordine pubblico allo stadio Olimpico. Poi dicono che in Italia cala la produttività del lavoro: ma come può risalire se in questo paese nessuno vuol fare più il proprio mestiere?

Gramsci 2.0

Rilassatevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra pazienza. Scollegatevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra lucidità. Divertitevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra ironia.

Sollievo

Viste le adesioni che continua a ricevere, siamo particolarmente lieti che Matteo Renzi abbia smentito la sua proposta di riforma del mercato del lavoro.