Topo Gigio guevarista

Sono stato molto rasserenato nel rivedere Topo Gigio in tv. Italia1 trasmette – il sabato alle 11.45 e alle 17.40 – il Topo Gigio show, che per poco più di mezz’ora ci riconsegna intatto il sapore antico dello Zecchino d’Oro. Noi quarantenni possiamo così elaborare il lutto. Non sappiamo ancora capacitarci infatti di come sia potuto succedere: Geronimo Stilton al posto del pupazzo della Perego è un’enormità, anzi… un golpe. L’ideatrice di Topo Gigio in verità lo aveva denunciato già tre anni fa il complotto delle forze reazionarie. «Cominciai ad introdurre nelle storie le mie opinioni – dichiarò pasionaria al Secolo XIX – Un dirigente Rai mi ha detto che così non andava bene. Ce ne siamo andati, io e Topo Gigio. Peccato… penso che nel mondo ci debba essere una vera distribuzione del denaro». E, visto che la talpa della rivoluzione non ha perso il vizio di scavare, alla fine la Perego è approdata sulle frequenze del Cavaliere. Nulla di male, anche se – almeno sabato scorso – Topo Gigio ci è parso il roditore di sempre: molto simpatico, per niente guevarista e, soprattutto nei dialoghi, poeticamente fuori moda.

Comments are closed.