Rock

Noi siamo per il bipolarismo, dunque ci va benissimo lo schema: da una parte il rock, dall’altra il lento. E se stiamo all’accezione che ne propone Celentano, allora noi siamo decisamente lenti. Il problema è che è lui a non essere rock (chiedere a Montalbò, qualche pagina più giù, che se ne intende). Il Molleggiato rappresenta semmai il più classico centrismo musicale, che prende dall’America la patina di uno stile e lo trasforma in una caricatura un po’ opportunista e parecchio all’acqua di rose. Basta dire che nel suo concetto di rock rientrano Enzo Biagi e Papa Ratzinger. In cosa consista dunque tale concetto non è difficile capirlo (e non ce ne voglia il professor Beccaria, che qualche pagina più su argomenta da par suo in favore della democristianizzazione di massa). In Italia per lungo tempo non si è sentito altro. Dopo cinquant’anni di un simile rock-politik, qui preferiremmo cambiare musica.

Comments are closed.