Foto di Lets

I 20 anni che non sconvolsero nulla

A che punto è la sinistra? Dove si collocano il Partito democratico di Matteo Renzi e il suo governo? Al termine di una parabola plurisecolare, dicono gli oppositori. All’inizio di una storia completamente nuova, ribattono gli apologeti. Nel pieno di una vicenda lunga e complessa, che ha un prima e avrà necessariamente anche un dopo – diciamo noi – perché è parte della storia d’Italia. Dunque, la domanda diventa: a che punto è l’Italia? Siamo forse in uno di quei momenti, come sembra dire Romano Prodi nel suo ultimo libro-intervista con Marco Damilano (Missione incompiuta, Laterza), in cui «l’Italia ha bisogno di un’auto-illusione ed è disposta a non guardare dentro se stessa per continuare a illudersi»? O forse l’Italia di oggi è semplicemente «sospesa nel vuoto», come appare ad Alfredo Reichlin, che in un altro saggio appena uscito (La mia Italia, Donzelli) la descrive come «un paese senza»… continua a leggere

(l’Unità)

Comments are closed.