Radicali

Mentre il nuovo Ulivo cerca di correre avanti e piantare i paletti di un nuovo programma, ci sono alcune cose rimaste indietro, che chiedono di essere affrontate con lo spirito libero, agile e pragmatico che il nuovo schieramento intende avere”. Da lettori abituali dell’Unità, sono bastate queste poche parole per farci venire i brividi. Ma, sebbene fossimo preparati, la lettura delle righe seguenti ci ha colto di sorpresa: “E allora perché non discutere la questione della candidatura di Emma Bonino alle elezioni europee?”. Siccome riteniamo di essere dotati di spirito libero, agile e pragmatico, abbiamo messo da parte i nostri pregiudizi dedicando qualche minuto a valutare l’ipotesi. Ci siamo immaginati una sinistra in piena crisi di identità che, oltre a improbabili comici, giornalisti di destra, teorici dell’antipolitica, tradizionalisti cattolici, imbarcasse anche il partito di Pannella. La sorpresa è durata poco: in fondo la retorica del regime l’ha inventata lui e quello dell’Unità ci è dunque apparso come il giusto riconoscimento al detentore del copyright. Abbiamo dunque serenamente considerato la proposta di Furio Colombo. Ci abbiamo pensato sul serio. E serenamente ci siamo detti: preferiremmo di no.

Comments are closed.