Quattro amici al bar

I dopopartita televisivi dei campionati di calcio sono uno spaccato dell’Italia. Prendete Notti mondiali, condotto da Marco Mazzocchi, che è una specie di bar sport, nel senso molto nobile del termine. Dossena, Tardelli e Signori che scherzano in studio danno l’idea di quelli che hanno appena bevuto un Crodino e c’hanno i rimasugli di noccioline nei denti, Collovati fa la figura dell’azzimato che fatica a stare al passo coi compagni di bancone, Galeazzi è il vecchio avventore testimone di mille bevute, Mazzola c’ha la faccia di chi scappa dal laccio di moglie e medico curante. Tra i tavoli intanto passa l’ammiccante Licia Nunez, la mozzafiato miss della festa del raviolo. In un contesto così, un collegamento dall’alto tasso esotico con Edson Arantes do Nascimento Pelè, l’icona sincretica dal camicione color saocafè, può risultare paradigmatica. Perché al bar sport succede che, tra un’olivetta e una patatina, gli occhi dei vecchi amici tradiscono una leggera vena di canzonatura per la Pizia brasileira. E per un attimo immagini che irrompa Sonia Braga ordinando una cachaça tra lo stupore paesano di Tombolini.

Comments are closed.