Rutelli e la transustanziazione del gas

Cara Left Wing – Francesco Rutelli, a proposito dei Dico – dopo averci fondato apposta una sottocorrente cattolico-margheritina, per frantumarci la coscienza sul tema ogni giorno, con i teodem di Paola Binetti – ora dice che le priorità sono altre. E poi ci spiega – mentre fuori dell’Europa i paesi produttori di gas pensano seriamente a costituire un bel cartello, altrimenti detto opec del gas, e mentre la Commissione europea dice giustamente che forse non è il momento migliore per farlo – che occorre scorporare la rete dall’Eni. Ora, intendiamoci, so benissimo che quando Rutelli si renderà conto del problema, in una fredda notte d’inverno, mettendo il carbone nella stufetta assieme a tutti noi, al primo che glielo ricorderà obietterà che le priorità, anche allora, saranno altre. Penso però che sarebbe proprio ora di finirla con l’idea che ognuno di noi possa sempre scorporare da se stesso tutte le cazzate che dice.
Raffaello Turbato

Comments are closed.