Foto di Gage Skidmore

Se non vinco non vale

Il terzo e ultimo dibattito per le elezioni presidenziali del 2016, moderato da uno degli anchormen di Fox News, avrebbe potuto essere il primo vero dibattito con Donald Trump e Hillary Clinton a dividersi sulle questioni di sostanza e non su attacchi personali. L’illusione è durata solo una ventina di minuti. L’inizio non è stato facile per Hillary Clinton, sulla difensiva specialmente nel primo dei sei segmenti del dibattito, dedicato alla Corte Suprema e quindi sull’aborto. Trump ha garantito di nominare giudici pro-life e ha in qualche modo promesso l’abolizione della sentenza del 1973 (“Roe versus Wade”) che rese legale l’aborto a livello federale negli USA; Clinton ha evitato di mettere limiti agli aborti, anche nel terzo trimestre. In quel primo segmento Trump ha segnato dei punti importanti con l’elettorato religioso e ha messo in luce il cambiamento della posizione di Clinton… continua a leggere

(L’Huffington Post)

Comments are closed.