Foto di Ronald Woan

Winona Ryder, miglior premiata protagonista

Cara Winona, sei la mia unica speranza. Mai come quest’anno la stagione dei premi – in quanto manifestazione morale del mondo – si è rivelata complicata. La colpa è di Donald Trump, che non ha mai fatto niente per rendersi simpatico, e ciò non di meno comanda. La colpa è di Meryl Streep, che all’inizio dell’anno ha ricevuto il Golden Globe alla carriera, e con l’occasione si è espressa in veemente difesa dei tre «gruppi sociali più maltratti d’America»: Hollywood, la stampa e gli stranieri. (Te ne viene in mente almeno un’altra mezza dozzina? Sei la solita benaltrista)… continua a leggere

(Gioia)

Comments are closed.