Il cinema contro Woody Allen

È l’inizio del 2018. Da Amazon arrivano voci che A Rainy Day in New York, ilnuovo film di Woody Allen, non verrà distribuito, anzi: sono disposti a pagare una cospicua penale pur di liberarsi del contratto per altri tre film. Dopo 25 anni, l’industria sembra infine determinata a sacrificare Woody Allen in nome di un principio più alla moda della presunzione d’innocenza. È avvilente, ma non inaspettato. È la fine del 1992… continua a leggere

(Gioia)

Comments are closed.