Il MacGuffin del caso Consip

Nei film di Alfred Hitchcock, il MacGuffin era un pretesto narrativo, un oggetto apparentemente al centro della scena che fungeva da motore della suspense ma che nello svolgersi della trama si rivelava secondario, se non addirittura superfluo. Insomma, qualcosa che ti mettevi a fissare convinto fosse la cosa importante, e invece era una deviazione. I guanti sulla scena del delitto in Ricatto, il materiale radioattivo nelle bottiglie di vino in Notorius, il segreto sul microfilm di Intrigo internazionale o la ragione per cui gli uccelli si schiantano contro le finestre di Bodega Bay. Il caso Consip è diventato un gigantesco MacGuffin, un racconto di cui è ormai impossibile distinguere il motore narrativo: le indagini […]

Vincono i giovani

Lettera di risposta al nostro appello   Cara Left Wing, ci vediamo a Tarquinia per #Parliamone, la due giorni dedicata al confronto di opinioni, idee e progetti animata dai giovani. Lo considero quanto di più buono e propositivo possa esserci per la Politica, quella con l’iniziale maiuscola. E magari in una pausa tra un dibattito e l’altro cogliamo anche l’occasione per visitare la città di Tarquinia che ci ospita. Scopriremo una città accessibile, ordinata, a portata di cittadinanza e turisti. Il risultato del buon lavoro svolto nell’ultimo decennio da una amministrazione a guida Partito democratico che, a Tarquinia, ha dimostrato come gli impegni (elettorali) e gli obiettivi (istituzionali) possano rispettivamente essere rispettati e raggiunti. […]

Non dimentichiamo l’Europa

Lettera di risposta al nostro appello   Rispondo con entusiasmo all’appello dei giovani deputati del Pd, ahimé a distanza siccome sono trapiantato a Bruxelles da diversi anni e non potrò essere a Tarquinia. Più che della mia esperienza personale, mi preme qui sottolineare il ruolo fondamentale che l’Italia ha giocato negli ultimi anni (e può ancora giocare in futuro) nelle battaglie contro l’austerità in Europa. Questo sguardo all’indietro è necessario in vista delle elezioni del 2018. Il mio appello, che si rivolge ai giovani in generale più che ai giovani deputati, invita a non buttare al vento le cose buone fatte nella presente legislatura, ma anzi a rilanciare l’azione di stimolo alla domanda e […]

Generazioni perdute

Lettera di risposta al nostro appello   Viviamo in un tempo dominato dai mutamenti imposti da una realtà enormemente velocizzata, in un mondo globalizzato e tale da sconquassare intere realtà lavorative a cui le passate generazioni credevano che noi giovani avremmo un giorno preso parte. È un’epoca in cui le sfide ideologiche vengono svuotate di senso per la sconcertante difficoltà di decriptare le linee evolutive di una società incapace di gestire i più cupi risvolti della modernità, e che al contempo mostra possibilità di sviluppo lì dove prima non ve ne erano affatto. Quella a cui apparteniamo è un’epoca che infligge alla nostra generazione un conto molto salato, l’inevitabile precipitato di condotte di discutibile saggezza […]

Una generazione più unita

Lettera di risposta al nostro appello   Cara Left Wing, ho letto l’appello con molta attenzione. Devo confessarti che un ripasso delle cose buone fatte mi è stato utile. Come per tanti (immagino) il mio entusiasmo è stato spento dalla sconfitta al referendum costituzionale. Uno stop, previsto da molti e sottovalutato da troppi, che ha riportato in pista un’idea chiusa e vecchia della politica. Un momento che ha mostrato tutta la debolezza della “rottamazione”, che purtroppo si era fatta ideologia. Di questo vorrei parlare con voi. Di come possiamo attivare le giovani generazioni intorno a delle idee capaci di portarci lontano. Di come il dibattito sul cosa è giusto fare può avere ancora un punto di vista di […]

La solitudine dei numeri strani

Lettera di risposta al nostro appello   Cara Left Wing, da una finestra qualunque nel salernitano ti invito a guardare verso l’orizzonte, come faccio da quand’ero bambina, quando avevo già compreso che per quelli come me trovare una collocazione, un posto in cui sentirmi utile, protetta e ripagata, non sarebbe stato per niente facile. Nessuno mi ha mai indicato la strada, spiegandomi come investire al meglio le mie capacità, quale sarebbe stata la scuola o l’università più adatta, in che modo crescere come artista. A casa mia non c’erano ospiti illustri a cui chiedere consigli, né si partecipava a eventi di club esclusivi dove poter fare incontri decisivi per la carriera. Io faccio parte […]

L’ideologia non si combatte col diritto penale

L’approvazione della legge Fiano, che punisce la propaganda di immagini e contenuti propri del partito fascista e nazionalsocialista e delle relative ideologie, da un lato costringerà alla riconversione i produttori di paccottiglia nostalgica, dall’altra consentirà ai tribunali di decidere cosa è propaganda e cosa non lo è, rischiando di creare zone di legalità dentro cui potranno proliferare – legalmente – partiti, movimenti, apologie, incitazioni all’odio. Si celebreranno processi per stabilire se un gesto, uno scritto, una manifestazione siano o no «propaganda fascista», e in ognuno di questi processi alla repressione penale si contrapporranno la libertà di espressione e la manifestazione del pensiero. La legge è ridondante e punisce condotte che sono già quasi tutte […]

Parliamo ai lavoratori autonomi

Lettera di risposta al nostro appello   Essere di sinistra è un tratto caratteriale, un’indole ben precisa. Tutto il resto viene dopo, è una conseguenza. Non viene prima Il Capitale di Marx, niente affatto, e nemmeno il determinismo meccanicistico o il plusvalore. Essere di sinistra è anteriormente piglio, disprezzo emotivo per le ingiustizie, insofferenza alla sottomissione. Un uomo o una donna di carattere mite, docile, remissivo, addomesticabile non saranno mai veramente di sinistra. Una persona di sinistra per carattere fa difficoltà a prendere ordini, mal sopporta a stare in relazioni asimmetriche e subordinate. Una persona di sinistra ha la dignità come primo e massimo valore sovraordinato di riferimento. Una persona di sinistra ha fondamentalmente un […]

Il sangue degli altri

Lettera di risposta al nostro nostro appello Cara Left Wing, ho quarantadue anni, sono vivo e sto bene grazie al fatto che gli altri intorno a me, il prossimo, la gente, i miei simili, vanno a donare il sangue. Sono vivo e sto bene perché in tutta Italia ogni mattina delle persone che non conosco vanno in un ospedale e donano il sangue, senza sapere a chi andrà, quel sangue. Questo succede perché la società è, in fondo, composta sopratutto da gente generosa. Tra quella gente, non c’è dubbio, ci sono dei razzisti, dei violenti, delle donne che evadono le tasse, dei ragazzi che votano per partiti orribili. Eppure, sono il mio prossimo, e fanno qualcosa […]

Un nerd è per sempre

Lettera di risposta al nostro appello Per poter parlare della generazione dei nati tra gli anni 70 e 80 si deve necessariamente tener conto degli elementi che hanno influito sulla loro formazione sociale e culturale. È caduto il muro di Berlino, sono sopravvissuti a Drive In, hanno sofferto in diretta con Sandra Milo invocante «Ciro», ma nulla ha cambiato la vita di una generazione quanto un lancio sbagliato di un D20. E solo chi è davvero nerd sa cosa vuol dire. Partire dalla definizione è qualcosa d’imprescindibile soprattutto quando si tratta un argomento delicato dove ogni singola parola viene pesata con la precisione propria di Shylock. Il nerd è un soggetto con una spiccata propensione tecnologica, […]